"...Particolarmente benvenuto è il contributo del chitarrista abruzzese Davide Di Ienno, che si è limitato ad integrare, con due pagine solistiche, il piatto forte di quattro vaste composizioni in cui la chitarra si trova a interagire in accostamenti tradizionali ed altri più arditi...Davide Di Ienno si disimpegna con disinvoltura anche nei passaggi più ostici e appare aver assorbito pienamente la poetica del compositore abruzzese; una registrazione ariosa..."

Restiamo in contatto!